Categories: RicetteRisottoVerdure

Risotto al topinambur & curcuma

Che delizia il Topinambur!

Il Topinambur è un tubero che ha origini del Nord america ma a differenza della patata è povero di amido quindi ha pochissime calorie (73 kcal su 100 g) e viene considerato un ortaggio adatto alle diete dimagranti.

E’ ricco di sali minerali come calcio, sodio, rame, magnesio, zinco, ferro e potassio (ha più potassio più delle banane!) e di vitamine come la A, C, E, K e vitemine del gruppo B. il fatto che sia povero di grassi e ricco di acqua fa del topinambur un ortaggio ipocalorico!

Ha innumerevoli proprietà salutari tra cui:

1. Rimedio contro la stitichezza
2. Non contiene glutine
3. Sazia velocemente
4. Facilita la digestione
5. E’ adatto ai diabetici
6. E’ antiossidante

E’ ricco di inulina, una fibra solubile non digeribile che aiuta a far crescere e riprodurre i batteri intestinali buoni (bifidobatteri e lattobacilli) proteggendoci quindi da quelli cattivi che causano malattie, rinforzando le pareti intestinali e producendo vitamine utili per il nostro organismo (vitamina K e H).

Si mangia con tutta la buccia, basta strofinarla bene sotto l’acqua corrente. Visto però che tende ad imbrunire velocemente (come le mele e i carciofi), una volta tagliato basta metterlo in una ciotola con acqua fredda e succo di limone.

Vediamo insieme come preparare questo buonissimo risotto al topinambur e curcuma!!

Ingredienti:

Riso semi-integrale

Brodo vegetale

Vino bianco

1 topinambur

1 cucchiaino di curcuma

Scalogno

Parmigiano reggiano

Pepe

Procedimento:

Preparare il brodo vegetale utilizzando carota, sedano, porro, oppure sciogliere un dado vegetale (con poco sale) in abbondante acqua e portare a bollore.

In una padella scaldare l’olio con lo scalogno a pezzi, aggiungere il topinambur precedentemente lavato e tagliato e tostare per qualche minuto a fiamma vivace. Aggiungere il riso e continuare la tostatura.

Sfumare con un bicchiere di vino bianco e lasciare evaporare l’alcool.

Aggiungere il brodo, un mestolo alla volta fino a cottura del riso (vedere i minuti riportati sulla confezione di solito 25-30 minuti).

Il segreto di un buon risotto è lasciare che il riso assorba quasi completamente il brodo prima di aggiungerne altro così l’amido viene rilasciato più facilmente e diventa bello cremoso!

Attenzione: se si utilizza un riso non integrale, visto che i tempi di cottura sono più brevi, ci sono 2 possibilità:
1. Grattugiare il topinambur cosicché cuocia più in fretta. Oppure:
2. In una padella scaldare l’olio con lo scalogno a pezzi, aggiungere il topinambur precedentemente lavato e tagliato e tostare per qualche minuto a fiamma vivace. Sfumare con un bicchiere di vino bianco e lasciare evaporare l’alcool. Aggiungere il brodo, un mestolo alla volta, e cuocere per 8-9 minuti. Trascorso questo tempo aggiungere il riso e continuare la cottura aggiungendo il brodo un mestolo per volta fino a cottura del riso.

Una volta pronto, spegnere il fuoco e mantecare con il parmigiano (non troppo altrimenti il risotto saprà solo di parmigiano), la curcuma in polvere e del pepe fresco.

Happy healthy lunch!

Francesca Coppola

Share
Published by
Francesca Coppola

Recent Posts

Risotto integrale ai carciofi

Creato utilizzando TUTTE le parti del carciofo! Perché anche del carciofo non si butta via niente! Siamo abituati a pulire…

4 anni ago

Zuppa di polpo con ceci e patate

Una zuppa buonissima con polpo tenerissimo cotto in pentola a pressione   Il polpo ha pochissime calorie (57 kcal ogni…

4 anni ago

Proteine della dieta e infertilità nella donna

C'è un legame tra infertilità femminile e quantità e qualità di proteine introdotte con la dieta. Consumare una dieta prevalentemente…

4 anni ago

Intolleranza al lattosio a 360 gradi

Definizione, sintomi, diagnosi e terapia IL LATTOSIO Il lattosio è lo zucchero del latte e chimicamente è un disaccaride costituito…

4 anni ago

Glutine: sì o no?

Perché è bene alternare cereali con a quelli senza glutine IL GLUTINE Il glutine è un complesso proteico di riserva…

4 anni ago

Zuppa di fagioli

Fagiolata "alla toscana" con 4 tipi diversi di fagioli, farro e orzo   Un piatto smart per il benessere intestinale!…

4 anni ago

This website uses cookies.